le 01062015 C IT

Ciao a tutti

Media da tutto il mondo, ci si trovano, CNN, FOX NEWS, SKY NEWS e altri, ho saputo che essi, eravamo distesi, possono, colpiscono le signore signori di pompon, di tutte le persone, naturalmente, ma soprattutto su Anglo – sassone catene, persone in Inghilterra , credono non vostri mezzi, perché ho la possibilità di capire un po’ cosa ti ha detto , ma questo è un ramassie di merda, ha detto a SKY NEWS! era lo stesso con noi,è BFM , sono sempre stati pass Bashar Al-assad per il malvagio dittatore, si tratta di dire neanche il dittatore senza pietà, che è pazzo, è che la popolazione, non ha l’aria di lamentarsi, c’è che la gente dal QATAR, quali denunce e che faccio è fastidio non per lanciato contro di lui , gruppi armati, come Al Nostra di esempio, o EI, tra gli altri, ca mi ricordano un colpo di stato « , è detto brutto colonnello Muammar KADAFI, che aveva un P-T-N del buon programma per l’Africa, che era molto molto stupido lontano da certamente ciò che SARKOZY è utilizzato al silenzio, in breve, credendo che questi media go è fiere tripletto (Saddam Hussein (, Gheddafi Bashar) posso vedere da qui, finalmente, posso me sbagliato., sono caduti male

Questo è per mostrarvi il popolo americano(e soprattutto militari e veterani si, che hanno creduto nella tua nazione, ma che si ritiene più soldi,), che la fiducia, che si danno ai vostri criteri, non peso pesante omologhi, Fortune, che stavano per essere la tua morte e sulla schiena (assicurazione vita, che cosa è!), prevedendo questa guerra nel 2010 per i veterani, i loro poveri membri strappati o di altri, cioè quello che oggi è purtroppo, America un paese che ha più di ciò che riparo queste persone, mangimi, possono essere dieci anni, anche, che entretue tra motociclisti, poliziotti e la gente nera che sentirete oppressi, quindi, l’emergere dell’APARTHEID in, alcuni luoghi, come il Sudafrica (Ferguson) , grazie, signor DAVID ROCKEFFELER e il signor DAVID ROTHSCHILD e diciamo non dimenticare la regina ELISABETH II, grazie, hai tre cazzo, questa merda e le altre crevure, l’amico di Hitler e, quindi, non c’era, nero e, maree di Katrina.
Objetivo Iran

PREPARANDO, LAIII Guerra Mundial

Michel Chossudovsky è un autore pluripremiato, professore emerito di economia all’Università di Ottawa e direttore del centro per la ricerca sulla globalizzazione (CRM), Montréal. è l’autore della globalizzazione della povertà e il nuovo mondo ordine (2003) e la guerra di America del terrorismo (2005) Essa contribuisce anche alla Encyclopaedia Britannica. Suoi scritti sono apparsi in più di venti lingue.

Parte I

L’umanità è a un bivio pericoloso.

Preparativi per la guerra attaccando l’Iran sono in « uno stato avanzato di preparazione. Sistemi di alta tecnologia, tra cui armi nucleari, sono completamente distribuiti.

Questa avventura militare è sul tavolo da disegno del Pentagono dal mid-1990s. Prima dell’Iraq, quindi l’Iran secondo documenti declassificati 1995 US Central command

L’arrampicata è parte dell’agenda militare. Mentre l’Iran è il prossimo obiettivo così come la Siria e Libano, questo dispiegamento militare strategico minaccia anche la Russia, la Cina e la Corea del Nord.

Dal 2005, gli Stati Uniti e dei suoi alleati, tra cui i partner degli Stati Uniti, la NATO e Israele, partecipato a vasta distribuzione e stoccaggio di avanzati sistemi di armi.

Sistemi di difesa aerea di Stati Uniti, Israele e i paesi membri della NATO sono pienamente integrati.

È che un’attività coordinata del Pentagono, NATO, difesa di Israele Force (IDF), con la partecipazione attiva dell’esercito in diversi paesi della NATO e non iscritti, tra cui

· gli Stati arabi front-line (membri del dialogo Mediterraneo e cooperazione della NATO Istanbul iniziativa)

· Arabia Saudita

· Giappone

· Corea del sud

· India

· Indonesia

· Singapore

· Australia

.. altri tra.

(NATO consiste di 28 paesi membri. Altri 21 paesi sono membri della del Consiglio di partenariato Euro-Atlantico (EAPC); il dialogo Mediterraneo e l’iniziativa di cooperazione di Istanbul ha paesi dieci arabi e Israele.)

Il ruolo dell’Egitto, Arabia Saudita e Stati del Golfo (all’interno dell’alleanza militare allargata) è particolarmente rilevante. L’Egitto controlla il movimento di navi e petroliere attraverso il canale di Suez. Arabia Saudita e gli Stati del Golfo sono la costa occidentale del sud del Golfo Persico, lo stretto di Hormuz e il Golfo di Oman.

All’inizio di giugno.

« segnalato da Egitto, permettendo di undici navi di Stati Uniti e Israele di passare attraverso il canale di Suez, in un segnale chiaro… in Iran… Il 12 giugno, la stampa regionale ha segnalato che i sauditi avevano autorizzato Israele a sorvolare il suo spazio aereo… »

(Weissbach Muriel Mirak, s insensata guerra di Israele contro l’Iran, dovrebbero evitare, Global Research, 31 luglio 2010)

Nella dottrina militare post-9/11, il massiccio dispiegamento militare ha stato definito RFA « guerra globale al terrorismo », che punta a organizzazioni terroristiche « non statali » di Al Qaeda e i cosiddetti ‘stati sponsor del terrorismo’, compreso il Sudan, la Siria, il Libano e l’Iran.

Basi della creazione di un nuovo esercito, avanzate armi, tra cui sistemi di stoccaggio di armi nucleari tattiche, ecc sono state svolte nell’ambito della prevenzione « dottrina militare difensiva » sotto l’egida della « guerra globale al terrore « .
Guerra e crisi economica

Le conseguenze di un attacco di Stati Uniti e Israele contro l’Iran più ampia della NATO non sono trascurabili.

La guerra e la crisi economica si intrecciano. L’economia di guerra è finanziata da Wall Street, che prende la sua fonte nel creditore dell’amministrazione statunitense

Produttori di armi degli Stati Uniti sono i destinatari di miliardi di dollari dal reparto degli Stati Uniti di difesa per rifornire i mercati dei sistemi di armi avanzati.

Allo stesso tempo, « la battaglia per il petrolio » in Medio Oriente e Asia centrale serve direttamente gli interessi dei giganti olio anglo-americana. Gli Stati Uniti e i suoi alleati sono « battendo tamburi di guerra » al culmine di una depressione economica mondiale, per non parlare del peggior disastro ecologico nella storia del mondo.

Un’amara ironia, uno dei giocatori più importanti (BP) sulla scacchiera geopolitica dell’Asia centrale al Medio Oriente, precedentemente Anglo – persiano Oil, è stato l’istigatore del disastro ecologico nel Golfo del Messico.
Disinformazione dei media

L’opinione pubblica, influenzato dalla campagna pubblicitaria di mezzi, offrono supporto, Tacito, indifferente o ignaro degli impatti potenziali di ciò che resta di un’operazione ad hoc di « punitiva » contro impianti nucleari dell’Iran, piuttosto che una guerra.

Preparativi di guerra includono il dispiegamento di armi nucleari in Israele e gli Stati Uniti produttori.

In questo contesto, le conseguenze devastanti di una guerra nucleare è banalizzare o semplicemente non sono menzionati.

La ‘vera’ crisi che minaccia l’umanità è « riscaldamento globale », secondo il governo e media e non la guerra.

La guerra contro l’Iran è presentata all’opinione pubblica come un problema tra gli altri. Non offerto come una minaccia per la « madre terra », come nel caso del riscaldamento globale. Non è uno dei giornali.

Il fatto che un attacco contro l’Iran potrebbe portare a una escalation potenziale e innescare una « guerra mondiale » non è motivo di preoccupazione.
Culto della morte e distruzione

La macchina di uccisione complessiva è di proprietà di culto della morte e distruzione prevalente nei film di Hollywood, per non parlare delle guerre nel primo tempo e crimine serie TV.

Questo culto per uccidere è supportato dalla CIA e il Pentagono, che ha anche sostenuto (finanziato) come strumento di produzioni hollywoodiane guerra di propaganda:

«Lo sferragliare della CIA, Bob Baer, ha detto: « c’è una simbiosi tra la CIA e Hollywood » e ha rivelato che l’ex direttore della CIA, George Tenet, è attualmente in Hollywood, parlare con gli studi ».

(Matthew Alford e Robbie Graham, luci, macchina fotografica…) Covert Action: La politica profonda di Hollywood, Global Research, 31 gennaio 2009).

La macchina di uccisione viene distribuita a livello mondiale nel contesto della struttura di comando unificato della battaglia.

E regolarmente mantenuto da istituzioni di governo, i media e i mandarini e gli ordini del nuovo mondo del ordine e intellettuali da istituti di riflessione e di ricerca per gli studi strategici di Washington, come un indiscutibile strumento di pace e prosperità globale.

La cultura di morte e violenza si è verificato nella coscienza umana.

La guerra è ampiamente accettata come parte di un processo sociale:

il paese deve essere « difeso » e protetto.

« Legittimo » violenza e esecuzioni extragiudiziali contro i « terroristi » sono conservate nelle democrazie occidentali, come gli strumenti di sicurezza nazionale.

La cosiddetta comunità internazionale si è tenuta una «guerra umanitaria». Non è condannato come un atto criminale. Principali artefici sono ricompensati per il loro contributo alla pace nel mondo.

Per quanto riguarda l’Iran, che si sviluppa è la legittimazione diretta della guerra per conto di un’idea illusoria di sicurezza globale.
Un’aria di attacco « preventiva » l’Iran porterebbe ad un’escalation

Attualmente, ci sono tre teatri di guerra separatamente in Asia centrale al Medio Oriente:

· Iraq

· Afghanistan-Pakistan

· Palestina

Se l’Iran sono stati oggetto di un bombardamento del ‘sistema’ dalle forze alleate, in tutta la regione del Mediterraneo orientale al confine occidentale della Cina con l’Afghanistan e il Pakistan potrebbe esplodere, che portano potenzialmente un terzo scenario di guerra mondiale.

La guerra si estenderebbe anche per il Libano e la Siria. È molto probabile che gli attacchi, se attuato, potrebbero essere limitati all’interno di impianti nucleari dell’Iran come dichiarazioni ufficiali di Stati Uniti e della NATO.

Molto probabilmente un’attacco aereo due militari infrastrutture come civili, sistemi di trasporto, fabbriche ed edifici pubblici.

L’Iran, con circa dieci per cento dell’olio del mondo, è terzo mondo riserve di gas, dopo l’Arabia Saudita (25%) e Iraq (11%) nelle dimensioni delle sue riserve.

In confronto, gli Stati Uniti ha meno di 2,8% della fornitura di petrolio del mondo. (Vedere Eric Waddell, la battaglia per il petrolio, Global Research, dicembre 2004).

È importante che la recente scoperta in Iran, Sumar e Hahn, del secondo più grande conosciuto riserve, che sono stimate a 12,4 miliardi di piedi cubi.

Targeting per l’Iran consiste non solo di recuperare il controllo britannico sopra l’economia petrolio e gas, compreso il gasdotto rotte, ma mettono in discussione anche la presenza e l’influenza della Cina e della Russia nella regione.

L’attacco pianificato contro l’Iran fa parte di una mappa globale coordinata di condotta militare.

Parte della ‘ lunga guerra del Pentagono, « è una vittoria in guerra senza frontiere, un progetto di dominazione del mondo, una serie di operazioni militari.

Pianificatori militari degli Stati Uniti e la NATO hanno fornito vari scenari di escalation militare. Essi sono anche molto bene la geopolitiche implicazioni, vale a dire, che la guerra potrebbe diffondersi oltre la regione del Medio Oriente all’Asia centrale.

Inoltre sono stati analizzati gli effetti economici sul mercati petroliferi, ecc. Mentre l’Iran, la Siria e il Libano sono gli obiettivi immediati, Cina, Russia, Corea del Nord, Venezuela e Cuba, per non parlare, ma sono anche soggetti a minacce degli Stati Uniti

La struttura di alleanze militari è in gioco. Le distribuzioni militare di Israele-USA-NATO, tra cui esercizi e manovre militari svolte in Russia, e suoi immediati confini della Cina hanno un rapporto diretto con la guerra contro la proposta dell’Iran.

Queste velate minacce, compreso il calendario, sono un chiaro avvertimento alle ex potenze dell’epoca della guerra fredda, così che essi possono interferire in un attacco lanciato dagli Stati Uniti contro l’Iran.
Seconda guerra mondiale

Strategico medio termine mira a raggiungere l’Iran e neutralizzare i loro alleati attraverso la diplomazia del canone. Obiettivo militare a lungo termine è quello di andare direttamente in Cina e la Russia.

Anche se l’Iran è l’obiettivo immediato, il dispiegamento militare non è limitato al Medio Oriente e Asia centrale. È stata formulata una agenda militare globale.

Il dispiegamento di truppe della coalizione e sistemi di armi avanzate dagli Stati Uniti, della NATO e i suoi partner si verifica simultaneamente in tutte le principali regioni del mondo.

Le recenti azioni militari degli Stati Uniti al largo della costa di Corea del nord sotto forma di manovre, sono parte di un disegno complessivo.

Le esercitazioni militari, guerra simulata, la distribuzione di armi, ecc… negli Stati Uniti, della NATO e dei suoi alleati che si terrà simultaneamente in punti principali di geopolitica, sono focalizzati sulla Russia e Cina.

· La penisola di Corea, il mare del Giappone, lo stretto di Taiwan, mare di Cina del sud, la minaccia della Cina

· Il dispiegamento di missili Patriot in Polonia, il centro di allerta precoce in Repubblica Ceca, minaccia la Russia

· Distribuzioni navale in Bulgaria, Romania, sul Mar Nero, minacciando di Russia

· Distribuzioni delle truppe della NATO e USA in Georgia

· Un formidabile dispiegamento navale nel Golfo Persico, tra cui sottomarini israeliane dirette contro l’Iran.

Nel contempo, il Mediterraneo orientale, Mar Nero, Caraibi, America centrale e la regione andina del Sud America, sono aree di militarizzazione in atto.

In America Latina e i Caraibi, le minacce sono dirette contro il Venezuela e Cuba.
« Aiuti militari » degli Stati Uniti

Allo stesso tempo, su larga scala armi trasferimenti sono svolte sotto la bandiera degli Stati Uniti ‘militari’ per sostenere i paesi selezionati, compresi i $ 5 miliardi in un contratto di armi con l’India, che mira a migliorare la capacità dell’India contro la Cina. ( Stati Uniti-India braccia enorme affare per contenere la Cina ( , Global Times, 13 luglio 2010).

«[La vendita delle armi] significa migliorare le relazioni tra Washington e New Delhi e, volontariamente o no, conterrà efficacemente l’influenza della Cina nella regione.»

(Cit. Rick Rozoff, a trattare con la Cina e la Russia: U.S. rischia di scontro militare con la Cina nel Mar Giallo, Global Research, 16 luglio 2010).

Gli Stati Uniti hanno concluso accordi di cooperazione militare con i paesi in Asia del sud è, Singapore, Vietnam e Indonesia, compresa la sua « aiuti militari », nonché la partecipazione ad esercitazioni militari condotte dagli Stati Uniti nel bacino del Pacifico (luglio-agosto 2010).

Questi accordi sono il supporto per le distribuzioni di armi nei confronti della Repubblica popolare di Cina. (Vedere Rick Rozoff, a trattare con la Cina e la Russia: U.S. rischia di scontro militare con la Cina nel Mar Giallo, Global Research, 16 luglio 2010).

Della stessa e più direttamente collegato all’attacco pianificato contro l’Iran, U.S. è armare gli Stati del Golfo (Bahrain, Kuwait, Qatar e gli Emirati Arabi Uniti) con l’intercettore missilistico missili Patriot Advanced capacità-3 e il terminale ad alta altitudine Area Defense (THAAD), così come quelli basati su missile standard intercettori mare-3 installato a bordo delle navi di classe Aegis nella guerra del Golfo.

(Vedere Rick Rozoff, ruolo completo della NATO nei militari di accerchiamento di Iran, 10 febbraio 2010).
Archiviazione e programma di attuazione militare

Ciò che è essenziale nel quale relativa alle armi ci trasferisce ai paesi partner e alleati, consegna in tempo reale e distribuzione.

Il lancio di un’operazione militare statunitense sponsorizzato normalmente accadere una volta che questi sistemi di armi sono in atto, dopo la distribuzione efficace dell’applicazione della formazione del personale. (Per esempio, l’India).

Stiamo parlando è un mondo militare attentamente coordinato progettazione controllata dal Pentagono, con la partecipazione delle forze armate combinate più di quaranta paesi. Questo dispiegamento militare multinazionale globale è, di gran lunga, la più grande distribuzione di sistemi d’arma avanzati storia.

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti e i suoi alleati hanno stabilito nuove basi militari in diverse parti del mondo.

« La superficie della terra è strutturata come un enorme campo di battaglia.

(Vedere Jules Dufour, tutto il mondo la rete delle basi militari degli Stati Uniti, Global research, 1° luglio 2007).

Il comando unificato della struttura geografica divisa in comando di combattimento basato su una strategia di militarizzazione a livello globale.

« L’esercito americano ha basi in 63 paesi. Marche di nuove basi militari sono state costruite dal 11 settembre 2001 in sette paesi. « In totale, ci sono 255,065 militari dispiegati U.S. ovunque nel mondo.  » « .

(Vedere Jules Dufour, tutto il mondo la rete delle basi militari degli Stati Uniti, Global research, luglio 2007 01.)

Mappa del mondo con il comandante del ‘ area di responsabilità
Fonte: DefenseLINK unificata di comando piano

Lo scenario di guerra del terzo mondo

Questo dispiegamento militare si svolge in varie regioni, allo stesso tempo sotto il coordinamento dei comandi regionali degli Stati Uniti, con la partecipazione degli Stati Uniti delle scorte degli alleati degli Stati Uniti, alcuni dei quali sono vecchi nemici, tra cui il Vietnam e il Giappone nell’immagazzinaggio.

Il contesto attuale è caratterizzato da un militare globale accumulo controllato una superpotenza che sta usando i suoi alleati a innescare molte guerre regionali.

La differenza con la seconda guerra mondiale, che era anche una combinazione di diverse parti di una guerra regionale, è la tecnologia di comunicazioni e sistemi di armi degli anni 1940, solo non non c’era nessuna strategia ‘tempo reale’ per il coordinamento in azioni militari tra le principali regioni geografiche.

La guerra si basa sulla realizzazione coordinata di una singola potenza militare dominante, che sovrintende le azioni degli alleati e partner.

Ad eccezione di Hiroshima e Nagasaki, seconda guerra mondiale è stata caratterizzata dall’uso di armi convenzionali. Pianificazione della guerra si basa sulla militarizzazione dello spazio.

Inizia una guerra contro l’Iran, non solo l’uso di armi nucleari, ma la gamma di nuovi sistemi di armi avanzate, tra cui l’elettrotermiche armi e di tecniche di modifiche ambientali (ENMOD) sarebbe stato utilizzato.
Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite approvato all’inizio di giugno un quarto turno ampie sanzioni contro la Repubblica islamica dell’Iran, tra cui l’embargo sulle armi e « più rigorosi controlli finanziari ».

In un’amara ironia, questa risoluzione è stata adottata alcuni giorni dopo il rifiuto del puro del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di adottare una mozione di condanna di Israele per l’attacco contro la freedom flotilla per Gaza in acque internazionali.

Cina e Russia, sotto la pressione degli Stati Uniti, sostenne il regime di sanzioni UNSC, nei propri pregiudizi. Sua decisione al Consiglio di sicurezza contribuisce a indebolire la propria alleanza militare, l’organizzazione di cooperazione di Shanghai (OCS), in cui l’Iran ha lo status di osservatore. La risoluzione del Consiglio di sicurezza, congelando i vari accordi di cooperazione militare ed economica di Cina e Russia con l’Iran.

Questo ha gravi conseguenze per il sistema di difesa aerea all’Iran, che dipende in parte la tecnologia e l’esperienza della Russia.

Infatti, la risoluzione del Consiglio di sicurezza dà « luce verde » per effettuare una guerra preventiva contro l’Iran.
L’Inquisizione americana – la costruzione di una politica di consenso per la guerra

In coro, i media occidentali hanno descritto l’Iran come una minaccia alla sicurezza globale alla luce del suo programma nucleare presunto (inesistente). Riprendendo le dichiarazioni ufficiali, media ora chiedono l’attuazione di bombardamenti punitivi, diretta contro l’Iran per salvaguardare la sicurezza di Israele.

I media occidentali suonare i tamburi di guerra. L’obiettivo è quello di instillare tacitamente nella coscienza interiore delle persone, attraverso ripetuti rapporti nei mezzi di comunicazione sopra e sopra ancora una volta, l’idea che la minaccia iraniana è reale e che la Repubblica islamica deve essere « deportata ».

Il processo di consultazione a fare la guerra è simile all’Inquisizione spagnola. È richiesto e sottomissione richiesti all’idea che la guerra è un umanitario lavora.

Noto e documentato, la vera minaccia alla sicurezza globale emana dall’Alleanza della NATO degli Stati Uniti Israele; Tuttavia, la realtà in un’atmosfera inquisitoria è capovolta: i guerrafondai sono attaccati alla pace, le vittime della guerra sono i protagonisti della guerra.

Considerando che, nel 2006, quasi due terzi degli americani si oppose l’azione militare contro l’Iran, secondo un recente 02 2010 sondaggio Zogby Reuter indica che il 56 per cento degli americani favoriscono l’azione militare della NATO contro l’Iran.

Un consenso politico che si basa su una menzogna non può, tuttavia, si basano esclusivamente sulla posizione ufficiale di coloro che sono la fonte della menzogna.

I movimenti contro la guerra negli Stati Uniti, che sono in parte stati infiltrati e cooptato, sono in una posizione di debolezza in relazione l’Iran. Il movimento pacifista è diviso. L’accento è posto sulle guerre che si sono già verificati (Afghanistan e Iraq) piuttosto che la forza si oppone guerre che stanno preparando e che sono attualmente nel disegno del Pentagono ufficio.

Dall’inaugurazione dell’amministrazione Obama, il movimento contro la guerra ha perso slancio.

Al contrario, avversari attivo guerre in Afghanistan e in Iraq, non necessariamente si oppose alla realizzazione di « bombardamenti punitivi », finalizzato all’Iran o venire come un atto di guerra, che potrebbe essere il preludio alla terza guerra mondiale nella categoria di questi attacchi.

La grandezza della guerra contro la protesta in Iran era minima rispetto alle massicce manifestazioni che hanno preceduto l’attacco nel 2003 e l’invasione dell’Iraq.

La vera minaccia alla sicurezza globale emana dall’Alleanza degli USA / NATO – Israele.

L’operazione Iran non si opponevano alla diplomazia della Cina e la Russia, ma ha il sostegno dei governi degli Stati arabi front-line che sono integrati nel dialogo NATO-mediterraneo. Ha anche il sostegno dell’opinione pubblica occidentale.

Facciamo appello al popolo di tutti i paesi, in America, Europa occidentale, Israele, Turchia e nel mondo, di stare contro questo progetto militare contro i loro governi che sostengono un’azione militare contro l’Iran, contro i media che servono a camuffare le conseguenze devastanti di una guerra contro l’Iran.

Questa guerra è follia. La terza guerra mondiale è terminalmente.

Albert Einstein capito i pericoli della guerra nucleare e l’estinzione della vita sulla terra, che ha già iniziato con la contaminazione radioattiva dell’uranio impoverito.

« Non so con quali armi la terza guerra mondiale, ma guerra mondiale iv essere combattuto il combattimento con bastoni e pietre. »

La media, intellettuale, scientifica e politici, coro, oscuro, la verità non è detto, vale a dire che la guerra che utilizza testate nucleari per distruggere l’umanità, e che complesso questo processo di graduale distruzione cominciò.

Quando la menzogna diventa verità, non non c’è nessun ritorno.

Quando la guerra si pone come un umanitario, la giustizia e l’intero sistema giuridico internazionale sono l’opposto: pacifismo e il movimento anti-guerra vengono criminalizzati. Opporre la guerra diventa un atto criminale.

Come quello che è e deve essere esposto si trova .

· Penalizza l’uccisione indiscriminata di uomini, donne e bambini

· Distrugge le famiglie e gli individui. Distrugge l’impegno di persone ai suoi connazionali

· Evita persone express loro solidarietà nella sofferenza. Ha difeso la guerra e lo stato di polizia come l’unico modo

· Distruggere internazionalismo

Bugia di pausa dei modi di rottura di un progetto criminale di distruzione globale, la ricerca di profitto sono il potere primordiale.

Questo vantaggio per rafforzare l’agenda militare distrutto i valori umani e trasforma le persone in zombie inconscia.

· Stiamo andando indietro sulla marea

· Sfidare i criminali di guerra in alti e potenti corporazioni e lobbisti che supportano

· Fine dell’Inquisizione americana

· Fine della crociata militare USA – NATO – Israele

· Chiusura dei militari, basi e fabbriche di armi

· Ritiro delle truppe

Membri delle forze armate devono disobbedire e rifiutare di partecipare a una guerra criminale.

Parte II

Strada militare

Traduzione di Paco Bello

16 agosto 2010

Versione originale

Stoccaggio e distribuzione di sistemi d’arma avanzati contro l’Iran ha cominciato dopo l’attentato del 2003 e l’invasione dell’Iraq. Fin dall’inizio, questi piani di guerra sono stati condotti dagli Stati Uniti, in collaborazione con la NATO e Israele.

Dopo l’invasione dell’Iraq nel 2003, l’ amministrazione Bush ha identificato l’Iran e la Siria la prossima fase della « tabella di marcia per la guerra ».

Fonti militari americani ha dato per capire che un attacco aereo contro l’Iran potrebbe coinvolgere la distribuzione di grandi dimensioni paragonabile agli Stati Uniti ‘shock and awe’ bombardamenti sull’Iraq nel marzo 2003:

« I bombardamenti aerei americani contro l’Iran oltre la portata dell’attacco israeliano del 1981 il centro nucleare di Osiraq in Iraq e sembrerebbe più nei primi giorni della campagna aerea del 2003 contro l’Iraq ».

(Vedi Globalsecurity )

« L’Iran, l’impostazione di breve termine. »

TIRANNT, « Lo Scenario a breve termine l’Iran » (Teatro Iran vicino al termine), denominato in codice di pianificatori militari americani per simulazioni di attacco contro l’Iran, che ha cominciato nel maggio 2003,

‘ Quando modellisti ed esperti di intelligence raccolti i dati necessari per un quadro di livello (cioè, grande scala) nell’analisi di scenari per l’Iran. ‘

(William Arkin, Washington Post, 16 aprile 2006).

Lo scenario di guerra è costituito da diverse mille destinazioni dentro l’Iran come parte di un’operazione « shock and awe »:

«  » L’analisi, chiamato TIRANNT, per « Fase Iran in tempi brevi », è stata accompagnata da una finta invasione di uno scenario di simulazione della forza missile iraniano e il corpo dei Marines. Strateghi negli Stati Uniti e Gran Bretagna condotto manovre nel Mar Caspio, allo stesso tempo. E Bush ordinò il comando strategico degli Stati Uniti che preparano un piano d’attacco di guerra mondiale al fine di preparare un attacco contro iraniani armi di distruzione di massa. Tutto questo in definitiva essere incluso in un nuovo piano di guerra per « principali operazioni di combattimento » contro l’Iran che fonti militari confermano ora [aprile 2006], che esiste in forma di progetto.

… Pianificatori del comando, sotto TIRANNT, esercito centrale noi esaminati scenari di brevi e lungo termine della guerra contro l’Iran, compresi tutti gli aspetti di una grande operazione di combattere, poiché la mobilitazione e il dispiegamento di forze per le operazioni di stabilizzazione post-guerra dopo il cambiamento di regime ».

(William Arkin, Washington Post, 16 aprile 2006)

Diversi scenari di ‘combattere’ per un attacco generale visto in Iran:

«  » L’esercito degli Stati Uniti, marini, forzare aria e marine hanno preparato piani di battaglia e hanno trascorso quattro basi di anni di costruzione e la creazione del « operazione libertà iraniano ». Ammiraglio Fallon, il nuovo capo del comando centrale ci, ha ereditato i piani del computer sotto il nome di TIRANNT. »

(Nuovo statista, 19 febbraio 2007)

Nel 2004, basato sugli scenari di guerra progettato con TIRANNT, Vice Presidente Dick Cheney ha dato istruzioni al USSTRATCOM sviluppare un piano di emergenza per un’operazione militare contro l’Iran su larga scala,

« per essere impiegato in risposta ad un altro attacco terroristico dell’11-S-tipo negli Stati Uniti, assumendo che il governo di Teheran sarebbe dietro il complotto terroristico ».

Il piano prevedeva l’uso preventivo di armi nucleari contro uno stato non-nucleare:

« Il piano prevede un assalto dell’aria su larga scala contro l’uso tattico Iran potenti armi convenzionali e nucleari. In Iran, ci sono più di 450 obiettivi strategici, tra cui molti centri di programma sviluppo di armi nucleari sospetti. Gli obiettivi sono resistenti o sono underground profondo e potrebbe non essere distrutti da armi convenzionali, dove l’opzione nucleare.

Come nel caso dell’Iraq, la risposta non è condizionale, perché l’Iran è infatti coinvolto in qualsiasi atto di terrorismo contro gli Stati Uniti. «Alcuni alti ufficiali dell’aeronautica, che ha partecipato nella pianificazione delle relazioni, sono costernata per le conseguenze di ciò che stanno facendo – si prepara un attacco nucleare non provocato in Iran – ma nessuno è disposto a danneggiare la sua carriera di sollevare obiezioni.

(Philip Giraldi, profondo, si scioglie il conservatore americano agosto 2005)
La tabella di marcia militare – ‘ in Iraq prima, poi l’Iran  »

La decisione di destinazione Iran sotto TIRANNT è parte di un processo più ampia pianificazione militare e successive operazioni militari.

Già sotto l’amministrazione Clinton, la US Central command (USCENTCOM) aveva formulato « nel teatro di guerra ‘ i piani per invadere l’Iraq prima e poi l’Iran. » L’accesso al petrolio dal Medio Oriente è stato l’obiettivo strategico:

« Tutti gli interessi di sicurezza nazionale e gli obiettivi espressi nel Consiglio nazionale per la sicurezza strategica (NSS) e il Consiglio nazionale della forma di strategia militare (NMS) alla base della strategia militare del comando centrale degli Stati Uniti. il NSS gestisce l’attuazione di una politica di contenimento doppia degli Stati canaglia del Iraq e Iran, dove questi Stati rappresentano una minaccia per gli interessi degli Stati Uniti, in altri Stati della regione e i suoi cittadini.

Doppio contenimento, è progettato per mantenere l’equilibrio delle forze nella regione senza a seconda l’Iraq e l’Iran. Strategia USCENTCOM è basato sugli interessi e si concentra sulla minaccia. L’impegno degli Stati Uniti, che egli difende in NSS mira a proteggere gli interessi vitali negli Stati Uniti nella regione – accesso ininterrotto e sicuro degli Stati Uniti e gli alleati del petrolio nel Golfo. »
(USCENTCOM, http://www.milnet.com/milnet/pentagon/centcom/chap1/stratgic.htm#USPolicy, il link è non è più attivo, archiviata presso http://tinyurl.com/37gafu9 )))

La guerra contro l’Iran è inclusa come parte di una serie di operazioni militari.

Secondo l’ex comandante della NATO, il generale Wesley Clark, la roadmap militare del Pentagono è costituito da un susseguirsi di paesi:

‘ [Campagna] un piano quinquennale [incluso]… un totale di sette paesi, iniziando con l’Iraq, poi Siria, Libano, Libia, Iran, Somalia e Sudan. ‘

In « Winning guerre moderne » (pag. 130) generale Clark dichiarato quanto segue:

« Quando tornai al Pentagono nel novembre 2001, ho avuto il tempo di parlare con uno degli ufficiali militari del personale dirigente. Sì, ancora una volta, siamo stati in corso contro l’Iraq, « ha detto. Ma non c’era più. Questo è previsto come parte di un piano quinquennale, ha detto, e ci sono un totale di sette paesi, iniziando con l’Iraq, poi Siria, Libano, Libia, Iran, Somalia e Sudan.

(Vedere ricerca globale Segreto 2001 Pentagono piano per attaccare il Libano, 23 luglio 2006)

Il ruolo di Israele

C’è stato molto dibattito sopra il ruolo di Israele all’inizio di un attacco contro l’Iran. Israele è parte di un’alleanza militare. Tel Aviv non è un motore. Non ha un piano di azione militare separata e distinta.

Israele è integrato nel piano di guerra per le principali operazioni di combattimento « contro l’Iran ha sviluppato nel 2006 dal comando strategico (StratCom) negli Stati Uniti. Nel contesto delle operazioni militari su larga scala, una mancanza di coordinamento dell’azione militare unilaterale dal partner di coalizione, vale a dire di Israele, è un strategico e militare quasi impossibile. Israele è un membro de facto della NATO. Qualsiasi azione di Israele richiederebbe « luce verde » da Washington.

Un attacco contro Israele, potrebbe, tuttavia, utilizzare « attivazione », che si scatenerebbe una guerra contro l’Iran, ma anche una rappresaglia di l’Iran contro Israele.

A questo proposito, ci sono indicazioni che Washington potrebbe considerare la possibilità di un primo attacco contro Israele (sostenuto dagli Stati Uniti) piuttosto che di un’operazione puramente militare guidata dagli Stati Uniti contro l’Iran. L’attacco israeliano – sebbene solo affrontato in stretta collaborazione con il Pentagono e la NATO – avrebbe presentato all’opinione pubblica come una decisione unilaterale di Tel-Aviv.

Allora vuoi essere usato da Washington per giustificare, agli occhi dell’opinione pubblica mondiale, un intervento militare da Stati Uniti e della NATO al fine di ‘difendere Israele’, invece di attaccare l’Iran. Con gli attuali accordi di cooperazione militare, gli Stati Uniti e della NATO sarebbero « costretti » a ‘difendere Israele’ contro l’Iran e la Siria.

Si noti, a questo proposito, che, all’inizio del secondo mandato di Bush, ex Vice Presidente Dick Cheney ha alluso a uno, in termini molto chiari, che l’Iran è stato.

« situato nella parte superiore dell’elenco » canaglia « nemico » di America e Israele, per così dire, « attacco da noi », senza impegno militare a noi e abbiamo messo pressione sul loro « fare »

(Vedere Michel Chossudovsky, pianificato israelo-attaque contro l’Iran, Global Research, 1° maggio 2005).

Secondo Cheney:
« È una preoccupazione personale che ho un tale atto di Israele senza invitare… Dato che l’Iran ha un obiettivo politico della distruzione di Israele, gli israeliani potrebbero decidere di agire in primo luogo e lasciare che il resto del mondo preoccuparti per ripulire il pasticcio diplomatico».

(Città di Dick Cheney, un’intervista con MSNBC, gennaio 2005)

Commentando la dichiarazione del Vice-Presidente, consigliere alla sicurezza nazionale ex Zbigniew Brzezinski in un’intervista con PBS, confermata con una certa trepidazione, Sì, « Cheney vuole primo ministro Ariel Sharon ad agire per conto di Stati Uniti e »fare »per noi:  »  »

« L’Iran sembra più ambiguo. E il problema non è certamente tirannia, ma le armi nucleari. « E il Vice Presidente oggi in una sorta di strano parallelo a questa dichiarazione di libertà che gli israeliani possono fare e infatti usato un linguaggio che suona come giustificazione o incoraggiare gli israeliani a fare.

Stiamo parlando di circa è un’operazione militare congiunta di United Stati-NATO-Israele di bombardare l’Iran, che è stato nella fase attiva della pianificazione dal 2004.

Funzionari del Ministero della difesa, il governo di Bush e Obama hanno lavorato diligentemente con controparti militari e l’intelligence israeliana, identificare accuratamente il target in Iran. Pratica militare, Israele a prendere misure deve essere pianificato e coordinato da più alti livelli della coalizione ha condotto gli Stati Uniti

Un attacco di Israele richiede anche supporto logistico americano. United Stati della NATO, compresi i sistemi di difesa aerea di Israele, che sono completamente integrati con gli Stati Uniti e della NATO dal gennaio 2009. (Vedere Michel Chossudovsky, insolitamente grande spedizione degli Stati Uniti a Israele di armi: gli Stati Uniti e Israele, progettando una più vasto Medio Oriente guerra?) Ricerca globale, 11 gennaio 2009)

Radar in banda X del sistema di Israele, creato all’inizio del 2009, con il supporto tecnico da noi,

‘ È integrato con il sistema di difesa missilistico israeliano e la rete globale di missile di alta quota negli Stati Uniti, compresi i satelliti, Aegis navi nel Mediterraneo e il Golfo Persico e Mar Rosso, intercettori e radar di terra Patriot. ‘

(Talk.com, difesa, 6 gennaio 2009)

Questo significa che Washington sta inviando in definitiva. S.U.A.., più Israele, controlla il sistema di difesa aerea:

« È e rimarrà un sistema radar degli Stati Uniti, » ha detto il portavoce del Pentagono Geoff Morrell. «  » Se questo non è qualcosa che diamo o vendere agli israeliani ed è qualcosa che probabilmente richiederà il personale delle operazioni sul sito US. »  »  »

(Citato in Israel National News, 9 gennaio 2009, enfasi aggiunta).

Esercito degli Stati Uniti di monitorare il sistema di difesa aereo israeliano, che è integrato nel sistema mondiale del Pentagono.

In altre parole, Israele non può lanciare una guerra contro l’Iran senza il consenso di Washington. Dove il significato della legislazione chiamato ‘Luce verde’ conferenza, sponsorizzata dal partito repubblicano in virtù della risoluzione della fotocamera 1553 (HR1553), che esplicitamente supporta un attacco israeliano contro l’Iran:

«  » « La misura esposta da Texas repubblicano Louie Gohmert e 46 dei suoi colleghi, autorizzare l’uso di Israele di »tutti i mezzi necessari contro l’Iran », compreso l’uso della forza militare »…

« Dovuto fare questo. Dobbiamo dimostrare il nostro sostegno a Israele. « Deve smettere di giocare con questo alleato chiave in un luogo difficile.  » « .

(Vedere Webster Tarpley, Fidel Castro avverte contro un’imminente guerra nucleare;) Ammiraglio Mullen minaccia l’Iran; US-Israel vs confronto Iran-Hezbollah si basa sulleglobale di ricerca, 10 agosto 2010)

In pratica, il becco è più un ‘Luz Verde’ nella casa bianca e il Pentagono per Israele. È l’etichetta per una guerra sponsorizzata dagli Stati Uniti contro l’Iran con Israele come piattaforma di lancio militare alla convenienza. Essa serve anche per giustificare la guerra per difendere Israele.

In questo contesto, Israele potrebbe infatti fornire il pretesto per la guerra, in risposta alle accuse di violazione o attacchi di Hamas e Hezbollah all’inizio delle ostilità in Israele al confine del Libano. Cosa fondamentale è che un piccolo ‘incidente’ potrebbe essere utilizzato per attivare un’operazione militare contro l’Iran.

È noto da strateghi militari degli Stati Uniti a Israele (prima di noi) sarebbe il primo bersaglio di rappresaglie militari da l’Iran. In generale i termini saranno israeliane vittime delle macchinazioni di Washington e il suo governo. È pertanto assolutamente cruciale che gli israeliani si oppone vigorosamente a qualsiasi azione di governo di Netanyahu per attaccare l’Iran.
Seconda guerra mondiale – il ruolo del comando strategico (StratCom) negli Stati Uniti

Le operazioni militari globali sono coordinate dal comando strategico degli Stati Uniti (STRATCOM), di cui le sedi sono alla base di aeronautica di Offutt nel Nebraska, in collaborazione con il comando regionale della caccia del comando unificato (ad esempio, il comando centrale americano in Florida, che è responsabile per la regione dell’Asia centrale, Vedi mappa), così come unità di comando della coalizione in Israele la Turchia, Golfo Persico e la base militare di Diego García nell’Oceano Indiano.

Pianificazione militare e processo decisionale a livello di un diverso alleato americano e della NATO come « paesi partner » è integrato in un design globale, militare e include la militarizzazione dello spazio.

Sotto il suo nuovo mandato, STRATCOM ha la responsabilità di « sorvegliare un piano di attacco globale », che coinvolge entrambe le armi convenzionali come nucleare. Nel gergo militare, destinato a svolgere il ruolo di

« un integratore globale caricata con le missioni delle operazioni di spazio, le operazioni di informazioni; Difesa antimissile integrata; Comando e controllo generale. Intelligence, sorveglianza e ricognizione; «Mondo attacco e deterrenza strategica…» »

USSTRATCOM responsabilità includono:

« leadership, pianificazione e l’esecuzione di operazioni di deterrenza strategica » a livello globale, « sincronizzazione »operazioni »e piani di difesa missilistica globale » sincronizzazione dei piani regionali di lotta « , ecc. »

USSTRATCOM è l’organo nel coordinamento della guerra moderna.

Nel gennaio 2005, all’inizio della distribuzione e archiviazione militare contro l’Iran, è stato trovato STRATCOM,

« Io comando combattente dell’integrazione avanzata e sincronizzazione degli sforzi di tutto il reparto di difesa nella lotta contro le armi di distruzione di massa.

(Michel Chossudovsky, di ricerca mondo nucleare contro la guerra in Iran, 3 gennaio 2006).

Il che significa che il coordinamento di un attacco su larga scala l’Iran, tra cui i vari scenari di arrampicata e oltre la regione dell’Asia centrale al Medio Oriente, sarà coordinato dalla STRATCOM.

Mappa

Concorso del comando centrale ci
Armi nucleari tattiche contro l’Iran

Confermata da documenti militari, come pure le dichiarazioni ufficiali, Israele e gli Stati Uniti considerano l’uso di armi nucleari contro l’Iran.

Nel 2006, il comando strategico (StratCom) degli Stati Uniti ha annunciato che aveva raggiunto la capacità operativa per l’attacco rapido di destinazioni in tutto il mondo con armi nucleari o convenzionali.

L’annuncio è stato fatto dopo la fine delle esercitazioni militari condotte dagli Stati Uniti connesso con un attacco nucleare su un paese fittizio.

(David Ruppe, guerra nucleare preventiva in uno stato di prontezza: comando americano dice battitura capacità globale, Global Security Newswire, 2 dicembre 2005)

Per quanto riguarda la continuità con l’era Bush-Cheney:

Presidente Obama ha approvato in linea di massima la dottrina del diritto preventiva all’uso preventivo di armi nucleari, fatta dalla precedente amministrazione.

Dopo la revisione del nucleare posizionamento del 2010, l’amministrazione Obama ha confermato.

« si riserva il diritto di usare armi nucleari contro l’Iran » per la sua incapacità di soddisfare i requisiti sul suo programma nucleare presunto (inesistente).

( Opzione nucleare sulla minaccia di israeliano relativi attacco Iran ( Ipsnews.net -IPS, 23 aprile 2010).

L’amministrazione Obama ha anche suggerito che vuoi usare armi nucleari in caso di una risposta iraniana per un attacco israeliano contro l’Iran.

(Ibid.)

Israele ha anche sviluppato un proprio ‘piani segreti’ in l’Iran della bomba con armi nucleari tattiche:

« I comandanti militari israeliani ritengono che gli attacchi convenzionali non sono più sufficienti annientare un, strutture meglio difesi arricchimento,. ‘. Molti inferiore a 70 piedi di cemento e roccia – almeno – sono stati costruiti. « Tuttavia, testata penetra bunker verrebbe utilizzata solo se un attacco convenzionale viene ignorato, e gli Stati Uniti ha rifiutato di intervenire, secondo fonti di alto-posto. »

( Revealed: Israele piani di attacco nucleare l’Iran ( -Volte online, 7 gennaio 2007)

Le dichiarazioni di Obama sull’uso di armi nucleari contro l’Iran e la Corea del Nord sono relative alla posizione della dottrina 11 – S degli Stati Uniti sulle armi nucleari, che permette di utilizzare le armi nucleari tattiche nello scenario di guerra convenzionale.

Attraverso una propaganda campagna che ha vinto il supporto delle ‘autorità’ scientifica nucleare, armi « mini » è mantenuto come strumento di pace, vale a dire, come un modo per combattere contro il « Terrorismo islamico » e la creazione di sistemi di ‘democrazia’ di stile occidentale in Iran. Basso rendimento armi nucleari sono state dichiarate come ‘ armi di battaglia.

E sono programmati per essere utilizzati contro l’Iran e la Siria nel prossimo passaggio della ‘guerra al terrore’, come armi ben più convenzionale.

« Funzionari sostengono che le armi nucleari a bassa potenza sono necessari come una credibile forza deterrente contro gli Stati canaglia. [Corea nel nord dell’Iran, la Siria,]. Loro logica è che le armi nucleari esistenti sono troppo distruttivi per essere utilizzato in una guerra nucleare su vasta scala. Sono potenziali nemici, così non crediamo che la minaccia di ritorsione nucleare è credibile. Tuttavia, basso rendimento armi nucleari sono meno distruttive, che potrebbe essere utilizzato. Che renderebbe più efficace come deterrente ». (L’opposizione è sorpreso dall’eliminazione dei finanziamenti alla ricerca di armi nucleari. Notizie, 29 novembre 2004)

Preferito utilizzare contro le armi nucleari Iran sono armi nucleari tattiche (Made in America), vale a dire pompe raffiche bunker con testate nucleari (per esempio, B61.11), con una capacità esplosiva tra un terzo e sei volte la bomba di Hiroshima.

La B61-11 è il ‘nucleare’ versione ‘classica’ 113 BLU o GBU28 guidate bomba unità-. Possono essere utilizzati come convenzionali bombe bunker-pop. (Vedere Michel Chossudovsky, http://www.globalresearch.ca/articles/CHO112C.html, veda inoltre http://www.thebulletin.org/article_nn.php?art_ofn=jf03norris).

Mentre gli Stati Uniti non include l’uso di armi termonucleari strategici contro l’Iran, l’arsenale nucleare di Israele è in gran parte composto da bombe termonucleari che potrebbero essere distribuite ed utilizzate in una guerra con l’Iran.

Sotto il sistema del missile israeliano Jericho-III, in un intervallo tra 4 800 km 6 500 km, l’Iran sarebbe utile.

Guidate la classica pompa unità GBU-27 revienta-búnkeres
Bunker-schegge della bomba B61

Fallout radioattivo

Il tema del fallout radioattivo e inquinamento, incautamente trascurata da analisti militari americani e la NATO sarebbe devastante, che può interessare una vasta area del Medio Oriente (tra cui Israele) e nella regione dell’Asia centrale.

In una logica completamente contorta, armi nucleari sono presentati come i mezzi per costruire la pace e per evitare « danni collaterali » e mentre armi nucleari iraniani non sono una minaccia alla sicurezza globale, Stati Uniti e Israele sono strumenti di pace « senza pericolo per la popolazione civile ».
‘Madre di tutte le bombe’ (MOAB) doveva essere usata contro l’Iran

Un interesse militare nell’arsenale di armi convenzionali degli Stati Uniti è il « arma » di 21 500 libri, soprannominata la « madre di tutte le bombe ». La GBU-43/B o la GBU-43/B o la bomba Massive Ordnance Air Blast (MOAB) è stata classificata ‘come il più forte – mai progettato non dotati di armi nucleari’ arsenale di armi convenzionali, con grande prestazione superiore americano

Il MOAB è stato testato nel marzo 2003, prima di essere distribuito nel teatro della guerra in Iraq. Secondo fonti militari statunitensi, le teste del comune avevano avvertito nel 2003 per il governo di Saddam Hussein prima di lanciare la ‘madre di tutte le bombe’, il suo utilizzo era stato coperto. (Ci sono rapporti non confermati che servito in Iraq).

Il reparto degli Stati Uniti di difesa ha confermato l’intenzione di utilizzare la « madre di tutte le bombe (MOAB) contro l’Iran nell’ottobre 2009.

Il MOAB è lei ha detto,

«ideale colpire profondamente il sotterraneo impianto nucleare di Natanz o Qom in Iran.

(Jonathan Karl, si usa preparare per bombardare l’Iran? ) ) ( Notizie di ABC, 9 ottobre 2009).

La verità è che il paese di MOAB, dalla loro capacità esplosiva, si tradurrebbe in un enorme numero di vittime civili. È una « macchina per uccidere » convenzionale con un fungo atomico nucleare.

Fabbricazione di 4 MOABs fu implementata nell’ottobre 2009 con un costo di 58,4 milioni di dollari (14,6 milioni di dollari per ogni pompa). Tale importo comprende i costi di sviluppo e test, nonché l’integrazione delle pompe di MOAB bombardieri B – 2 Stealth. (Ibid.). Questo contratto è direttamente correlata ai preparativi di guerra contro l’Iran.

La notifica è contenuta nel Memorandum pagina 93 di riprogrammazione, che comprende le seguenti istruzioni:

« Il dipartimento ha l’urgente necessità operative (UON) per la capacità di attaccare le fortificazioni sotterranee in ambienti di alta minaccia. [La madre di tutte le bombe] MOP è l’arma di scelta per soddisfare le esigenze di UON [urgente esigenza operativa] « . »

Inoltre, essa stabilisce che la domanda è approvata dal comando Pacifico (che ha la responsabilità della Corea del Nord) e comando centrale (che ha la responsabilità per l’Iran). »

(ABC News, op. cit.)

Il Pentagono fornisce un processo di distruzione dell’infrastruttura di l’Iran e un gran numero di vittime civili attraverso la combinazione di armi nucleari tattiche e la mostruosa di fungo nuvola bombe convenzionali, tra cui il MOAB e il più grande 57 GBU un-/ B o Massive Ordnance penetratore (MOP), che sorpassa il MOAB in termini di capacità esplosiva.

Il MOP è descritto come,

« una nuova pompa ad alte prestazioni direttamente al sotterranei impianti nucleari in Iran e Corea del Nord. » «  » La pompa gigantesca misurare più di 11 spalla persone contro più di 20 piedi dalla base alla punta o spalla (vedi immagine sotto)  »

(‘Vedi Edwin black,’Super Bunker Buster bombe-accelerato per uso possibile contro i programmi nucleari, Iran e Corea del Nord », bordo, 21 settembre 2009″)

‘Madre di tutte le bombe’ (MOAB)
GBU – 57 un / massa di penetratore B di artiglieria (MOP)
MOAB

screenshot del test: la nuvola di esplosione e funghi
Stato del braccio qualificato – ‘Guerra possibile con le nuove tecnologie’

Processo decisionale militare degli Stati Uniti in relazione l’Iran gode di supporto del programma Star Wars, la militarizzazione dello spazio esterno e la rivoluzione nei sistemi di comunicazione e informazione.

Tenendo conto dei progressi della tecnologia militare e lo sviluppo di nuovi sistemi di armi, un attacco contro l’Iran potrebbe essere significativamente differente a seconda della combinazione di sistemi d’arma, contro l’attacco all’Iraq nel marzo 2003. L’operazione Iran è previsto di utilizzare le più avanzate armi e sistemi a sostegno dei loro attacchi aerei. Con ogni probabilità, sarà quello di testare nuovi sistemi di armi.

Progetto per il nuovo secolo americano 2000 (PNAC) dal titolo la ricostruzione delle difese americane (difese completo Rebuilding America), su larga scala, ha sottolineato il mandato dell’esercito in termini di guerre per essere condotte contemporaneamente in diverse regioni del mondo:

« Combattere e vincere definitivamente le guerre multiple e simultanei scenari ».

Questa formulazione è equivalente a una guerra globale di conquista guidato da una sola superpotenza imperiale. Il documento PNAC ha chiesto anche la trasformazione delle forze statunitensi di operare,

« rivoluzione negli affari militari ‘, vale a dire l’attuazione della ‘ guerra di possibili nuove tecnologie.

(Vedere il progetto per un nuovo secolo americano – progetto per il nuovo secolo americano ))).

È di sviluppare e migliorare le competenze del mondo di uccisione macchina dello stato sulla base di un arsenale di armi nuove sofisticate, che avrebbe eventualmente sostituire i paradigmi esistenti.

‘ Pertanto, si prevede che il processo di trasformazione sarà infatti un processo in due fasi: prima di transizione, dopo una trasformazione più profonda. ‘ Punto di interruzione verrà quando una preponderanza di nuovi sistemi di armi comincia ad entrare in servizio, forse quando, ad esempio, i veicoli aerei senza equipaggio iniziano a essere numerosi come aeromobili con equipaggio.

A questo proposito, il Pentagono dovrebbe diffidare di fare significativi investimenti in nuovi programmi – carri armati, aerei, i vettori aerei, per esempio – che si impegnerebbero forze statunitensi a paradigmi corrente della guerra per decenni a venire.

(Ibid.)

La guerra contro l’Iran, infatti, potrebbe segnare la svolta, con nuovi sistemi di armi per lo spazio che vuoi applicare per disabilitare un nemico con grande capacità militari convenzionali, tra cui più di 1 milione di truppe.
Armi elettromagnetiche

Armi elettromagnetiche potrebbero essere utilizzati per destabilizzare sistemi di comunicazione di Iran, disabilitare i generatori di potenza, minare e destabilizzare il comando – e – controllo infrastrutture pubbliche, energia, trasporti, ecc.

All’interno della stessa famiglia di queste armi, tecniche di modificazione ambientale ENMOD (clima di guerra), ha sviluppato il programma HAARP potrebbe essere applicato. (Vedere Michel Chossudovsky, « possedere il meteo per uso militare », Global Research, 27 settembre 2004 « ‘).

Questi sistemi d’arma sono pienamente operativi. In questo contesto, il documento di AF 2025 United States Air Force riconosce esplicitamente le applicazioni militari delle tecnologie legate ai cambiamenti climatici:

« Cambiamento climatico diventerà una parte della sicurezza nazionale e internazionale e potrebbe essere unilateralmente… Si possono avere applicazioni offensive e difensive e anche essere utilizzato per fini di deterrenza.

« La capacità di generare precipitazioni, nebbia e sulla terra, tempeste, o di modificare l’ambiente nello spazio, migliorare le comunicazioni modificando l’ionosfera (l’uso di specchi ionosferiche) e la produzione del clima artificiale, fanno parte di un set tecnologie integrate che possono fornire sostanziali aumenti negli Stati Uniti o ridurre la capacità dell’avversario di fare gol di consapevolezza collettiva e potere ».

(Air Force 2025).

Radiazione elettromagnetica che permette di « deterioramento di salute remoto » è previsto nel teatro di guerra.

(Vedere Babacek Mojmír, informazioni di armi elettromagnetiche, Global Research, 6 agosto 2004).

Anche essere previsto come suggerisce nuovi usi militari PNAC di armi biologiche da parte degli Stati Uniti:

‘Forme avanzate armi biologiche che possono essere specifici genotipi ‘obiettivo’ possono modificare guerra biologica del « terrore » in uno strumento politico utile’.

(PNAC, op. cit., p. 60)

Iran – missili a medio e lungo termine delle capacità militari

L’Iran ha fatto progressi nelle sue capacità militari, tra cui lunghi e medio raggio missili in grado di raggiungere obiettivi in Israele e gli Stati del Golfo.

Da dove insistenza dell’alleanza tra Stati Uniti e della NATO in Israele l’uso di armi nucleari, dovrebbero essere utilizzati attivamente e in risposta ad un attacco con missili di rappresaglia iraniana.

Gamma dei missili Shahab Iran.

Nel novembre 2006, due missili terrestri dalle prove Iran furono segnati da una precisa pianificazione in un’operazione accuratamente preparata. Secondo un esperto americano in prima linea del missile (citato da Debka,).

‘ Oggi, gli iraniani hanno mostrati che la tecnologia missilistica non era conosciuta dall’Occidente. ‘

(Vedere Michel Chossudovsky, di l’Iran « potere di deterrenza » ‘ Global Research, 5 novembre 2006)

Israele ha riconosciuto che,

« il Shehab-3, che dà la gamma di km 2 000 di Israele, per raggiungere l’Europa e il Medio Oriente.

(Debka, 5 novembre 2006)

Secondo Uzi Rubin, ex capo del programma per i missili balistici a Israele,

« l’esercizio militare era di intensità senza precedenti… Presupposto che sarebbe impressionante ed era impressionante. »

(www.cnsnews.com – 3 novembre 2006).

esercizi 2006, mentre hanno creato un tumulto politico negli Stati Uniti e Israele, non è in qualche modo la coalizione tra Israele e la risoluzione degli Stati Uniti e della NATO. UU condotto contro l’Iran.

Teheran ha confermato in diverse dichiarazioni che esso avrebbe risposto se attaccato. Israele sarebbe l’obiettivo immediato degli attacchi missilistici iraniani come così il governo iraniano ha confermato.

L’Israele di sistema di difesa aria è cruciale. Negli Stati Uniti e i suoi alleati nelle installazioni militari sauditi di Afghanistan, Iraq, la Turchia e i paesi del golfo possono anche essere attaccati da l’Iran.
Esercito iraniano

Mentre l’Iran è circondato da Stati Uniti e le basi militari dei loro alleati, la Repubblica islamica dell’Iran ha una significativa capacità militare. (Vedi mappa qui sotto)

Cosa importante è riconoscere che l’importanza dell’iraniano impone in termini di personale (esercito, Marina, aviazione) sopra americano e della NATO per l’Afghanistan e le forze dell’Iraq.

Di fronte a un’insurrezione ben organizzata, le forze della coalizione sono già saturi, in Afghanistan e in Iraq.

Queste forze potrebbero affrontare le forze iraniane se dovevano andare sul campo di battaglia corrente l’Iraq e l’Afghanistan? Il potenziale del movimento di resistenza negli Stati Uniti e i suoi alleati dell’occupazione, potrebbe essere potenzialmente destabilizzante.

Esercito iraniano,

Essi sono nell’ordine di circa 700 000 soldati, di cui 130 000 sono professionisti, 220 000 coscritti e 350 000 sono nella riserva.
(Vedere l’esercito della Repubblica islamica dell’Iran – Wikipedia ))

Personale che compone 18 000 soldati di Marina iraniana e 52 000 per l’aeronautica.

Secondo l’Istituto internazionale di studi strategici,

‘ guardie della rivoluzione ha una popolazione stimata in 125 000 che fanno parte dei cinque rami: la propria marina, dell’aria dell’esercito le forze sul terreno, e il Qods forza (forze speciali). ‘

Secondo Chen, la resistenza delle forze paramilitari volontarie Basij Iran, controllato dai Guardiani della rivoluzione

« egli ha un organico di 90 000 stime sul dovere attivo, in uniforme a tempo pieno, i membri 300 000 riservisti e un totale di 11 milioni di uomini che possono essere mobilitati se necessario » (forze speciali)

In altre parole, l’Iran può mobilitare fino a metà un milione truppe regolari e diversi milioni di euro appartenendo alla milizia. Forze speciali Quds sono già operanti all’interno dell’Iraq.

Installazioni militari americane e alleate che circonda l’Iran

Per diversi anni l’Iran ha la propria guerra con esercizi ed esercizi.

I missili di lunghi e medio raggio sono pienamente operativi. Soldati iraniani sono in allerta. Le truppe iraniane sono concentrate in pochi chilometri, gli iracheni e gli afgani e vicino al confine del Kuwait. La Marina iraniana è stata distribuita nel Golfo Persico e la vicinanza di installazioni U.S. e i loro alleati negli Emirati Arabi Uniti.

È interessante notare che, in risposta alla crescita delle forze militari dell’Iran, negli Stati Uniti sono stati il trasferimento di grandi quantità di armi ai suoi alleati della NATO nel Golfo Persico, come l’Arabia Saudita e il Kuwait.

Mentre le armi Iran avanzate non sono all’altezza di Stati Uniti e della NATO, le forze iraniane sarebbe in grado di infliggere pesanti perdite delle forze di coalizione in uno scenario di guerra convenzionale sul terreno in Iraq o in Afghanistan.

Nel dicembre 2009 l’iraniani carri armati e truppe sul terreno hanno attraversato il confine in Iraq senza essere confrontati o interrogato dalle forze alleate e occupato un territorio conteso nel Maysan di giacimento di petrolio orientale.

Anche nel caso di una guerra lampo focalizzata su installazioni militari di Iran, sistemi di comunicazione, ecc attraverso il bombardamento massiccio aria, crociera, bombe revienta-búnkeres classic e guerra nucleare del missile tattico con l’Iran una volta lanciato può portare a una guerra di terra.

Questo è qualcosa su cui gli strateghi militari degli Stati Uniti non riflette dubbio nei loro scenari di simulazione di guerra.

· Un’operazione di questo tipo comporterebbe perdite significative, militari e civili, soprattutto se vengono usate armi nucleari.

· L’espansione del bilancio per la guerra in Afghanistan, che è in discussione al Congresso degli Stati Uniti, si andrà anche per l’uso durante un eventuale attacco contro l’Iran.

· In uno scenario di escalation, truppe iraniane potrebbero attraversare la frontiera in Iraq e in Afghanistan.

· Allo stesso tempo, l’escalation militare con armi nucleari potrebbe portare ad uno scenario di III de Guerra Mundial, che estenderebbe oltre la regione del Medio Oriente, Asia centrale.

· In un senso molto reale, questo progetto militare, che è stato il tavolo da disegno del Pentagono per più di cinque anni, minacciando il futuro dell’umanità.

Nostro test incentrato sui preparativi per la guerra.

Il fatto che questi preparativi di guerra sono in uno stato avanzato non implica che lo fanno.

L’Alleanza: la NATO-stati-USA-Israele, è consapevole che il nemico è importante reagire e capacità di rispondere. Questo stesso fattore di per sé un ruolo cruciale negli ultimi cinque anni la decisione degli Stati Uniti d’America e i suoi alleati rinviato un attacco contro l’Iran.

Un altro fattore essenziale è la struttura di alleanze militari. Mentre la NATO è diventata una forza formidabile, l’organizzazione di cooperazione di Shanghai (OCS), che è una partnership tra la Russia e Cina e diversi ex repubbliche sovietiche è notevolmente indebolito.

Il corso delle minacce militari degli Stati Uniti contro la Cina e la Russia mira a indebolire l’OCS e scoraggiare qualsiasi forma di azione militare degli alleati dell’attacco Iran da noi NATO e Israele.

Quali sono le forze compensative che potrebbero impedire questa guerra sta accadendo? Ci sono molte forze corrente all’interno dell’apparato di stato di Stati Uniti d’America:

· il Congresso degli Stati Uniti

· il Pentagono

· NATO

Infine, la forza principale nella prevenzione della guerra proviene dalla base sociale, che richiede un’azione nazionale e internazionale forte contro di esso centinaia di milioni di persone in tutto il paese.

Persone devono mobilitarsi contro questa male azione militare, ma anche contro l’autorità dello stato e dei suoi funzionari, che deve essere interrogato.

Questa guerra è evitabile, se la gente reagisce contro i loro governi, la pressione dei loro rappresentanti eletti, organizzando a livello locale in città, borghi e comuni, diffuse la parola, informare i cittadini sulle conseguenze di una guerra nucleare, il dibattito e discutere all’interno delle forze armate.

Le celebrazioni di massa dimostrazioni e proteste contro la guerra non è sufficiente. Esso richiede lo sviluppo di una rete di grandi dimensioni e ben organizzato contro la guerra che ha messo alla prova le strutture di potere e autorità.

Ciò che occorre è un massiccio movimento di coloro che hanno la forza e ha contestato la legittimità della guerra, un’onda di sfondo globale che criminalizzano la guerra.

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s